Corsi di Alta Formazione “Prevenzione incendi”

La Scuola di Alta Formazione e Studi Specializzati per Professionisti, forte della sua formazione multidisciplinare e multiprospettica, è orgogliosa di presentare ed aprire le iscrizioni ai nuovi ed innovativi Corsi di Alta Formazione “Prevenzione Incendi”.

I corsi saranno attivati nel mese di Ottobre e proseguiranno per l’intero anno accademico 2018/2019.

VALIDi ANCHE COME AGGIORNAMENTO FINALIZZATO AL MANTENIMENTO DELL’ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL’INTERNO
D.M. 5 AGOSTO 2011, art. 7

La “Prevenzione Incendi” rimane sicuramente tra gli aspetti da monitorare con maggiore attenzione e non può prescindere da una formazione tecnica avanzata che faccia del progettista il “Tecnico Antincendio”.

La nostra “Scuola di Alta Formazione e Studi Specializzati per Professionisti” offre ai tecnici che si cimentano in questo campo, una formazione mirata che gli consentirà l’adozione di scelte tecniche mirate, oggettive non dispendiose che soddisfano il principio base della progettazione: la “Sostenibilità Economica del Progetto”.

Perciò, allontaniamo con la formazione provvedimenti e scelte progettuali improvvisate che non garantiscono l’investimento per la sicurezza e che, invece, sono un oneroso, ingiustificato ed inutile impegno economico.

OBIETTIVI

Le Norme Verticali e il Testo Unico di Prevenzione Incendi, il cosiddetto Co.P.I. (Codice di Prevenzione Incendi) pubblicato col DM 3 agosto 2015, unitamente alle norme Tecniche delle Costruzioni agli Eurocodici ed alle norme UNI, sono i riferimenti nazionali per la progettazione antincendio abbinata a quella strutturale al carico di fuoco.

Altra innovazione normativa riguarda il passaggio dalla Direttiva Prodotti da Costruzione (CPD) al Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) con l’introduzione dell’innovativa “Dichiarazione di Prestazione”. E ancora, nuova importante e storica innovazione nel campo della prevenzione incendi di quest’ultimo periodo è l’introduzione nel Testo Unico di Prevenzione Incendi, di altre norme tecniche verticali volontarie e alternative a quelle esistenti della prevenzione incendi prescrittiva verticale.

Questo cambiamento investe anche le scelte del progettista, che ingabbiato nelle sue scelte dalla prevenzione incendi prescrittiva, ha oggi facoltà di scegliere la soluzione, ugualmente sicura, che offre una maggiore sostenibilità economica.

La “Scuola di alta formazione professionale” ha ritenuto proporre programmi per diversi corsi di alta formazione e aggiornamento di cui al DM 5 agosto 2011, finalizzati a presentare in modo critico e completo il quadro normativo cogente, approfondendo i conseguenti aspetti di maggiore complessità e guidando il progettista antincendio alla ATTIVITA’ CERTIFICATIVA (di assoluta responsabilità individuale) ai fini della corretta e oggettiva stesura, in scienza e coscienza, della modulistica di prevenzione incendi. Nell’ambito delle lezioni saranno sempre fatti riferimenti ed esempi a casi concreti e ricorrenti in modo da fornire elementi pratici d’immediata applicazione.

PERCHE’ COSI’ MIRATO

La recente evoluzione della normativa tecnica ha determinato un radicale aggiornamento dei criteri di valutazione della sicurezza strutturale, dei materiali e degli impianti di protezione attiva in caso di incendio. Le procedure ed i principi di progettazione e verifica sono regolati da una serie di decreti di recente pubblicazione: dalle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni, ai decreti del Ministero dell’Interno del 16 febbraio, del 9 marzo e del 9 maggio 2007 riguardo alla resistenza al fuoco e altri come i metodi di qualificazione sperimentale dei prodotti frequentemente impiegati per la protezione dal fuoco delle strutture di acciaio che sono radicalmente cambiati, non essendo più in vigore i criteri previsti dalla Circolare n. 91 del 1961.

Seguendo quanto stabilito dalla Direttiva sui Prodotti da Costruzione della Comunità Europea, come negli altri Paesi membri, le cosiddette parti fuoco degli Eurocodici sono il riferimento principale della normativa nazionale vigente per progettare la struttura portante di una costruzione per soddisfare il requisito di sicurezza in caso di incendio. Parallelamente anche i criteri di calcolo per il dimensionamento dei rivestimenti protettivi delle strutture di acciaio e cemento armato sono stati adeguati ai nuovi metodi di qualificazione dei prodotti oggi in commercio facendo riferimento alla normativa vigente in ambito Europeo.

Il risultato di questo cambiamento è un quadro normativo radicalmente cambiato, che mette a disposizione del progettista diversi criteri di valutazione, di differente livello, dai più elementari a quelli di elevata affidabilità basati su un approccio ingegneristico, che consentono di garantire tutti i necessari livelli di sicurezza richiesti alle nostre costruzioni.

Al fine di consentire un continuo e qualificato approfondimento tecnico sui criteri di valutazione della sicurezza in caso di incendio delle strutture, in esito alle continue esperienze, la scuola di alta formazione ha ritenuto necessario che siano trattate specifiche tipologie di corso particolarmente strutturati che, tra l’altro, tengano conto anche degli impegni dei professionisti e della impossibilità di assentarsi anche parzialmente alle lezioni.

DESTINATARI

La partecipazione ai corsi in oggetto è aperta agli ingegneri, agli architetti, ai periti industriali ed ai geometra.

N.B. Per essere ammessi alla verifica finale di apprendimento e ottenere l’attestato di frequenza per il riconoscimento dei crediti formativi NON sono ammesse per legge assenze neanche parziali.

Affinchè il corso di aggiornamento possa consentire di acquisire i necessari elementi conoscitivi finalizzati all’attività professionale nel settore della prevenzione incendi e possa instaurarsi un efficace comunicazione fra docente e discenti (formazione di tipo frontale), i partecipanti non potranno superare le 60 unità.

Ciascun corso sarà avviato se il numero di iscritti sarà comunque almeno di 20 professionisti.

Nel caso di eventuali eccessi di iscrizione, rispetto ai sessanta consentiti, si provvederà alla realizzazione di ulteriore/i edizione/i dei corsi.

I DOCENTI

Ing. Angelo Lombardi – ex DVD del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Ing. Giampiero Ninni – DVD del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Ing. Giorgio Cucurachi – Esperto di Fire Safety Engineering (F.S.E.)

COSTI

i. € 80 per ciascun corso di 4 ore

ii. € 120 per ciascun corso di 8 ore

iii. € 140 per ciascun corso di 12 ore

iiii. € 180 per ciascun corso di 16 ore

Il costo definitivo del corso è da calcolarsi a consuntivo se il numero degli iscritti è superiore alle 20 unità.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE ED ACQUISTO CORSI

Per l’iscrizione ai corsi si potrà procedere in due differenti modi:

  • Scaricare il modulo di iscrizione Modulo di Iscrizione ed effettuare il pagamento tramite bonifico ( IBAN: IT80R0760115800001038664858 ) ed inviare Modulo più distinta pagamento a info@altaformazioneprofessionisti.it
  • Effettuare i pagamenti direttamente tramite la nostra piattaforma web tramite i pulsanti qui in basso.

 

ACQUISTO CORSI TRAMITE NOSTRO SITO

Effettuare i pagamenti cliccando sui pulsanti qui in basso. Ogni pulsante è relativo ad un corso.

In fase di checkout, compilare i campi obbligatori del form. In questo modo sottoscriverete anche l’iscrizione al corso.

Scegliendo di pagare tramite paypal o vostra carta di credito, verrete reindirizzati sul sito paypal dove potete decidere se pagare tramite il vostro conto paypal (se in possesso) o tramite la vostra carta di credito.

Potete trovare tutte le informazioni complete scaricando la nostra Brochure ==> Brochure prevenzioni incendi

Primo Corso: Il codice di prevenzione incendi – fase unica- Concetti base per l’avviamento alla progettazione antincendio. Confronto con la Prevenzione Prescrittiva – 8 ore

Primo Corso: Il codice di prevenzione incendi – fase unica- Concetti base per l’avviamento alla progettazione antincendio. Confronto con la Prevenzione Prescrittiva

 

Secondo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S1 – REAZIONE AL FUOCO – 8 ore

 

Secondo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S1 – REAZIONE AL FUOCO

 

Terzo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S2 – RESISTENZA AL FUOCO – 12 ore

 

Terzo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S2 – RESISTENZA AL FUOCO

 

Quarto Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S3 – COMPARTIMENTAZIONE – 4 ore

 

Quarto Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S3 – COMPARTIMENTAZIONE

 

Quinto Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S4- IL SISTEMA DI ESODO – 8 ore

 

Quinto Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIAS4- ILSISTEMADIESODO

 

Sesto Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S5 SGSA Gestione della Sicurezza Antincendio – 4 ore

 

Sesto Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIAS5- SGSAGestionedellaSicurezzaAntincendio

 

Settimo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S6 – CONTROLLO DELL’INCENDIO – 16 ore

 

Settimo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S6 – CONTROLLO DELL’INCENDIO

 

Ottavo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S7- RIVELAZIONE E ALLARME – 8 ore

 

Ottavo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIAS7- RIVELAZIONEEALLARME

 

Nono corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S8 – CONTROLLO DI FUMO E CALORE – 8 ore

 

Nono Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S8 – CONTROLLO DI FUMO E CALORE

 

Decimo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S9 – OPERATIVITÀ ANTINCENDIO – 8 ore

 

Decimo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S9 – OPERATIVITÀ ANTINCENDIO

 

Undicesimo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S10 – SICUREZZA IMPIANTI TECNOLOGICI – 4 ore

 

Undicesimo Corso: Il codice di prevenzione incendi strategia per strategia. STRATEGIA S10 – SICUREZZA IMPIANTI TECNOLOGICI

 

Dodicesimo Corso: Il codice di prevenzione incendi -Regole tecniche verticali- AREE A RISCHIO SPECIFICO – AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE – VANI ASCENSORI – 4 ore

 

Dodicesimo Corso: Il codice di prevenzione incendi -Regole tecniche verticali- AREE A RISCHIO SPECIFICO – AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE – VANI ASCENSORI

 

Tredicesimo Corso: Il codice di prevenzione incendi -Regole tecniche verticali- UFFICI – ATTIVITÀ RICETTIVE TURISTICO ALBERGHIERE – AUTORIMESSE – ATTIVITÀ SCOLASTICHE – 4 ore

 

Tredicesimo Corso: Il codice di prevenzione incendi -Regole tecniche verticali- UFFICI – ATTIVITÀ RICETTIVE TURISTICO ALBERGHIERE – AUTORIMESSE – ATTIVITÀ SCOLASTICHE

 

Comments are closed.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: